Vino, sommelier sempre più richiesti in Sicilia

Vino, sommelier sempre più richiesti in Sicilia. Cresce la richiesta di sommelier da parte di locali, ristoranti, strutture alberghiere’.

0
148

Vino, sommelier sempre più richiesti in Sicilia

Parla il delegato Ais Agrigento: ‘C’è molta richiesta di sommelier in Sicilia da parte di locali, ristoranti, strutture alberghiere’.

Nuove opportunità di lavoro nel mondo del vino in Sicilia. “E’ sempre più richiesta, anche nell’Agrigentino, la professione del sommelier. Sono già circa 150 quelli formati dall’Ais, 60 quelli che hanno partecipato all’ultimo corso. Li vedremo presto in giro nei nostri locali, alcuni hanno già trovato opportunità di lavoro anche in altre regioni”. Lo ha detto Francesco Baldacchino, delegato dell’Ais di Agrigento, a margine delle degustazioni per la giornata conclusiva del corso di sommelier nell’azienda agricola Di Giovanna a Sambuca di Sicilia.

Sommelier sempre più richiesti nell’Agrigentino

“C’è molta richiesta di sommelier in Sicilia da parte di locali, ristoranti, strutture alberghiere che vogliono avvalersi di questa figura professionale che cura il servizio di sala, la carte dei vini, le pratiche di servizio, l’accoglienza delle persone.

Il sommelier è uno specialista del mondo del vino – ha spiegato Francesco Baldacchino – molto ricercato in questo periodo anche nella nostra provincia”. Nuove occasioni di lavoro dunque grazie all’enogastronomia anche in provincia di Agrigento, tra le province con il più alto tasso di disoccupazione in Italia. Sempre di più i giovani che stanno puntando su questo settore nel tentativo di trovare nuove opportunità, ad organizzare i corsi di formazione è l’Associazione nazionale sommelier.

Rosé e spumanti le nuove tendenze anche in Sicilia

Quali le nuove tendenze del mercato vinicolo? “Una delle nuove tendenze – ha detto il capo della delegazione Ais di Agrigento – è il rosato, che prima veniva prodotto da diverse cantine siciliane esclusivamente per il mercato estero, in particolare per i mercati russi, tedeschi e francesi.

Mentre adesso la produzione è destinata anche al mercato italiano. Anche nelle nostra provincia gli avventori dei locali chiedono i rosati spumantizzati o i rosati fermi. Un’altra nuova tendenza – ha aggiunto Francesco Baldacchino – che già da qualche anno ha una richiesta in crescita nel mercato vinicolo è la bollicina, che noi come Ais Agrigento abbiamo valorizzato con un evento dedicato alla produzione spumantistica regionale che è Sicilia in Bolle, la cui terza edizione andrà in scena quest’anno l’1 e il 2 luglio sempre nell’incantevole scenario della Scala dei Turchi. Sicilia in Bolle è diventato ormai un appuntamento che ha risonanza nazionale, infatti quest’anno siamo riusciti a fare la presentazione a Verona al Vinitaly 2018”.

fonte: it.blastingnews.com

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui